Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

mercoledì 23 novembre 2005

ray

Sono rimasto piacevolmente sorpreso da Ray; mi aspettavo una biografia celebrativa del personaggio, ed invece si tratta di un ritratto molto duro di Ray Charles come persona, insistendo in particolare sui suoi rapporti con la droga ed il sesso.

Come ovvio la parte musicale è grandiosa; la regia discreta ma senza particolari guizzi, buone le interpretazioni (eccezionale la giovane madre).
Forse è stato un po' sopravvalutato da critica e pubblico, anche in virtù della uscita a ridosso della sua morte, ma resta una buona biografia di un grandissimo della musica.

Voto: 7.

----------

0 commenti: