Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

martedì 3 gennaio 2006

creeppio!

Creep: dopo averla data a tutte le creature della superficie, Franka Potente scende nel sottosuolo alla ricerca di nuove porno-avventure.
Questo almeno è il film che ho visto Nella Mia Testa®; peccato che quello che passava sullo schermo fosse molto meno interessante.

La nostra eroina resta bloccata nella metropolitana londinese, dove un bel ragazzone pallido si diverte come può, accoppando conducenti, barboni, addetti alla sicurezza e pseudo-ex-neo-fidanzati-stupratori.

Triplo Yawn. Ritmo soporifero e mostro (scusate, il politicamente corretto impone di chiamarlo "persona non rispondente al comune canone estetico") efferato sì, ma per nulla originale. Per giunta, neanche una tetta; il sindacato degli horror di serie Z dovrebbe protestare...
Quasi decente, come splatter, la parte in cui il bestio si improvvisa allegro chirurgo.
Negli extra il regista cerca di giustificarsi dicendo che lui voleva aggiungere i perché ed i percome questo tizio sia diventato così, ma poi si è ricordato di essere del tutto privo di talento e allora ha lasciato perdere. Saggio.

Lezione imparata: la vita del mostro delle fogne è dura (topi, merda, sangue, torture e omicidi), ma non priva di soddisfazioni (topi, merda, sangue, torture e omicidi).

Voto: 4. Trashometro® 5/10:

----------

0 commenti: