Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

venerdì 24 marzo 2006

lost

Uso improprio di congiunzioni: odio Lost e non smetterò di vederlo.
È fatto sicuramente bene, puntando tutto non tanto sulla sopravvivenza dei 40/50 precipitati sull'isola (non così) deserta, ma sullo scontro tra le diverse personalità e - soprattutto - sulla tonnellata di misteri e segreti che tutti si portano dietro.
Conosce tutti i trucchi per appassionare, non c'è dubbio, e non si fa grossi scrupoli ad usarli.
Eppure ho sempre trovato fastidioso questo modo di procedere, con l'abuso di cliffhanger e la ricerca continua di qualcosa che crei uno shock, ribaltando quella che fino a quel momento sembrava una verità acquisita.

Ma in fondo che mi frega? Per ora è fatto bene e dopo tre episodi lo schema ancora non ha avuto tempo di prendere a noia o di diventare davvero insopportabile. Continuerò a vederlo, non fosse altro per capire come facciano tutte quelle signorine a mantenersi ancora perfettamente truccate e depilate. ;-)

E poi secondo me il ciccione nasconde un abominevole segreto... :-)

----------

0 commenti: