Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

mercoledì 28 marzo 2007

kissed

Serata fiacca? Necessità di sdrammatizzare un'atmosfera troppo tesa? Cercate un buon hobby con cui far bella figura al prossimo colloquio di lavoro? Difficoltà nel far bella impressione sui futuri suoceri?
La necrofilia è un tema che fa sempre fine e non impegna: butti lì l'argomento, ed in men che non si dica ti risolve la serata! ;-)

Avevo già visto Kissed, ma mi ero ripromesso di riguardarlo in un orario che non fosse da tombaroli (non che non fosse adeguato al tema...)
Una giovane ragazza un bel po' sbiellata, coltiva fin da piccola una insana passione nei confronti della morte; cresciuta, riuscirà a farsi assumere come imbalsamatrice in una camera mortuaria, dove potrà portare all'estremo la propria passione copulando coi corpi di giovanotti, coi quali sostiene di riuscire ad instaurare un rapporto che non sia solo mono-direzionale, ma che è anzi soddisfacente per entrambi.
Del resto lei lo capisce dalla loro aura e, come dice il proverbio, "tra moglie e perito non mettere il dito". :-)

Se vi state chiedendo come possa funzionare, avete dato poco peso ad "un bel po' sbiellata". C'è poi anche da dire che se diam retta alle ultime improbabili statistiche, sembra che non le passi poi tanto peggio di quelle che se la fanno coi vivi... ;-)

Tornando a noi, la signorina incontrerà un ragazzo (stranamente ancora al mondo), che resterà totalmente affascianto dalle di lei pratiche; va da sé che la necrofilia è una di quelle piccole cose che alla lunga possono davvero mettere in crisi un rapporto - un po' come lasciare la tavoletta del water alzata - e tutto si complicherà.

Il tema raccapricciante è trattato in maniera adeguata, con tratti grotteschi derivanti paradossalmente dalla (quasi) normalità con cui viene presentato; non si può certo dire che la storia (con risvolti romantici, a suo modo) sia travolgente o che risulti "convincente", ma del resto un'ora e 20 sull'argomento sembrano già sufficienti. :-)
A tratti presenta risvolti Gaimaniani: specie i riti praticati dalla protagonista da bambina ricordano molto nello stile le cerimonie della Necropoli di Litargirio descritta nella Locanda alla Fine dei Mondi.

E poi, diamine, un film che dall'MPAA riceve la valutazione rated R for aberrant sexuality and some language non può essere del tutto malvagio! ;-)

E ricordate: necrofilia significa non dover mai dire "basta che respiri..." :-P

Voto: 6.5 (basta non trovarlo troppo persuasivo...)
Tags: , , , , , , , , , , , , .

----------

0 commenti: