Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

domenica 21 ottobre 2007

mercy! mercy! mercy!

Il filmone:
Il videogiocone:

Expect No Mercy! In effetti non me ne aspettavo, ma qui si esagera...
Quale inarrivabile progetto multimediale: non paghi di aver prodotto uno dei peggiori film della storia del cinema, deve essere parso giusto farci sopra un videogioco che - pensate un po' - spunta puntualmente nelle liste delle più immonde schifezze videoludiche. :-)

Due improbabili agenti federali si infiltrano in una strana accademia di arti marziali dove - con l'aiuto di una tizia sulle cui motivazioni la scienza si interroga - cercheranno le prove per incastrarne il capo supremo.
L'accademia infatti è un centro di addrestramento di killer a pagamento, che - tra gli altri - hanno ricevuto l'ordine di uccidere un testimone di so-ben-io-cosa (scarsamente) protetto dall'FBI.

Quel che finora ho taciuto per amore del cinema è che l'accademia sfrutta le più avanzate tecniche di realtà virtuale per addestrare i propri fessi.
No, sul serio: realtà virtuale: 'sti pirla si mettono degli occhiali buffi e le cuffie dell'iPod ed iniziano a menare l'aria in una stanza piena di laser e luci colorate.
Ovviamente loro si ritrovano immersi in un ambiente virtuale a combattere contro un avversario simulato dal computer.
Lo spettatore invece si ritrova immerso nel guano, ma questa è un'altra storia... ;-)

La trama, non pervenuta, non è neppure sufficiente a fornire uno spunto per i combattimenti che si susseguono senza motivo alcuno tra realtà e simulazione.
I dialoghi sono un vero e proprio insulto per lo spettatore: visto in inglese, è imperdibile il delirio finale del Cattivo® sui massimi sistemi socio-politici. Pure Evil Genius.

Agghiacchianti gli effetti speciali così come i costumi e le facce di alcuni dei protagonisti (dal testimone, agli agenti che sembrano usciti dall'anonima alcolisti, per concludere con lo spettacolare Fango).
La regia è inetta e le prove attoriali adeguate al resto (Jalal Merhi, Billy Blanks, Wolf Larson e Laurie Holden, per dire...)
Riprovevole la scelta dei cattivi virtuali: il già citato Fango resterà per sempre nel mio cuore, ma anche il samurai e gli altri fessi assortiti (tra cui un Arlecchino: si vede che era l'ultimo costume rimasto...) non sono da meno.

Una esperienza autopunitiva come poche, la visione di questa catastrofe è consigliata agli stomaci forti ed agli appassionati di Z-martial-movies.
Non so quanto sia reperibile in italiano: in inglese invece lo si trova incluso in numerosi cofanetti dove - assieme a 3 o 4 film brutti - ti tocca pure prenderne uno bruttissimo. :-)

Voto: 1. Trashometro® 9/10: (devastante)
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

----------

0 commenti: