Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

domenica 19 aprile 2009

fast & furious

Della serie veloce & furiosa vidi solo il primo, che svolgeva anche bene il suo mestire di film maraglio e caciarone.
Fast & Furious punta invece su... non ho capito bene cosa, ma direi qualcosa di profondamente sbagliato.

Ambientato ad un certo punto della continuity dell'Universo Toretto, vede il nostro eroe intento a procacciarsi vendemmia-tremendissima-vendemmia contro un grande narcotrafficante. Alla caccia dello stesso uomo il solito detective-o-quel-che-è O'Conner.
Non ci crederete, ma il tutto è una scusa per mettere in piedi qualche gara di corse.

A me sta anche bene che la trama sia ridotta all'osso, ma qui abbiamo una serie di buchi di sceneggiatura e di non-sense da fare invidia ai film di Godfrey Ho.
Discorso analogo per le parti d'azione: non c'è problema se vengono violate le leggi della fisica, ma almeno facciamo in modo che le riprese siano fiche da vedere.
Invece, la confusissima regia ci regala corse incomprensibili da seguire ed un fastidioso eccesso di primissimi piani di Vin Diesel, che qui scende un altro gradino del sottoscala recitativo in cui si è gettato con entusiasmo da tempo.


Voto: 4. Noioso ed inutile, se non per ridere delle one-liner che costituiscono l'interità dei dialoghi.
Trashometro® 2/10:
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

----------

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il film è una figata!!!... dici solo una marea di cazzate!!!

Davide Alberani ha detto...

@Anonimo: eccellente e sopraffina analisi a sostegno dei propri gusti personali, congratulazioni. ;-)

Del resto, un film il cui apice di sceneggiatura viene raggiunto col dialogo "Lì finisce la mia giurisdizione.", "...e lì inizia la mia!" è davvero degno di grande considerazione.

Comunque, fintanto diverte qualcuno, buon per lui.