Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

sabato 21 ottobre 2006

smackdown!

Cosa ci spinge a fare (ed a farci) del male? Quale sadomasochistica pulsione sembra costringere alcune produzioni cinematografiche dritte nel baratro con l'entusiasmo di un branco di lemmings?
E soprattutto: cosa passava nella testa dei finanziatori quando hanno deciso di dare dei soldi alla WWE di Vince McMahon perché producesse un film horror diretto da Gregory Dark (sì: quello dei Dark Brothers registi e produttori di porno) con protagonista Kane (il "fratello" di The Undertaker)?
Se non è cercarsi una rogna questo...

Detto ciò, ovviamente il risultato - Il Collezionista di Occhi (See No Evil) - è un film bellizzimo. ;-)
Alcuni giovani criminali incarcerati per i crimini più disparati, vengono mandati assieme a delle ragguardevoli galeotte (tutti in abiti civili e perfettamente pettinati e truccati) a fare del lavoro socialmente utile: un vecchio albergo in disuso dà riparo a molti senza tetto; i servizi sociali locali li hanno fatti sloggiare ed hanno assegnato ai detenuti il compito di... farne un rifugio per i senza tetto! (well, well, well...)
A sorvegliarli solo due poliziotti, uno dei quali ha una mano artificiale, avendo perso l'originale in uno scontro con un serial killer che aveva infestato la città 20 anni prima.
Inizialmente tutto si svolge secondo i canoni tipici della gita scolastica, con festicciole, scherzi, risse, furtarelli e scopatine assortite... quand'ecco l'inaspettato! Il suddetto serial killer ricompare (il corpo non era mai stato ritrovato né, per quanto ne sappiamo, era mai stato cercato) e miete vittime tra i poveri criminali!
Difficile scegliere con chi solidalizzare. :-)

Il nostro eroico serial killer è niente più di un originalissimo energumenazzo variamente deforme, che ama strappare (con le unghie!) gli occhi alle sue vittime in modo da conservarli in vasetti a mò di pesche sciroppate; l'arma preferita consiste in un uncino legato ad una lunga catena con il quale arpiona gli stolti peccatori stile Scorpion di Mortal Kombat.
Troverà pane per i suoi denti in un detenuto che, palesemente ispiratosi a Final Fight, se ne va in giro a randellare cose e persone con una tubatura dell'acqua...

Imbarazzante il tentativo (fallito, tranquilli!) di mettere una trama in un film che non fa la minima concessione alla verosimiglianza, si distingue giusto per un paio di momenti abbastanza gore e la presenza di un wrestler che da fondo a tutte le sue abilità recitative.

Voto: 2 Trashometro® 7/10:
Tags: , , , , , , , , , .

----------

1 commenti:

movie scary ha detto...

Great post, keep up the good work!