Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

giovedì 15 ottobre 2009

World of Goo

update: l'offerta è stata prorogata fino al 25 ottobre. È stata anche pubbicata una prima analisi dei dati di vendita.

World of Goo: definito uno dei giochi indipendenti dell'anno (con merito), fino al 19 ottobre disponibile al prezzo che l'acquirente decide di pagarlo.

Disponibile per Windows, Mac e Linux.

Non siate troppo taccagni e ricordate che il cambio euro/dollaro è più che vantaggioso (quasi 1.50, oggi).


Tags: , , , , , , , , , , , .

----------

2 commenti:

bardo ha detto...

Grazie per questa chicca - dopo aver provato la demo sono corso a comprarne una copia, gli ho lasciato 15$, ma gliene darò altri se il gioco completo si rivela corrispondente alle aspettative in termini di longevità e coinvolgimento. È bello comunque vedere che il mondo indie può sfornare perle di questa qualità: sono soldi ben spesi.

Vorrei far notare come il supporto per linux sia ottimo, 64bit compreso, roba rara, e se scavi tra le configurazioni scopri una vera attenzione per il dettaglio nonostante la piattaforma sia poco diffusa: svariati sistemi sonori, risoluzione arbitraria, supporto ai proxy web e ai mouse multipli tramite evdev! Tuttavia, in un impeto di dubbio ho scaricato anche la versione per OS X, metti che.

Davide Alberani ha detto...

@bardo: vero, il supporto per Linux è spettacolare.

I dati di vendita non è che mi facciano impazzire: la marea di gente che l'ha pagato 1 cent lascia un po' deluso, anche se in fondo hanno scelto loro di non porre un minimo.
Suppongo inoltre che in pochi abbiano tenuto conto delle tariffe di PayPal.

In termini economici mi pare comunque che i risultati ci siano (per tacere della pubblicità...)

Tra l'altro, io stesso giocai alla demo mesi fa e _non_ lo comprai. In fondo mi ritrovo con la risposta "mi piace il metodo di distribuzione scelto e voglio premiarlo", cosa che se vogliamo mi capita spesso con artisti scoperti su jamendo o simili.