Casa del Trashometro
sostare il cursore su titoli di film e nomi di persone per aprire la scheda.

domenica 25 giugno 2006

5, 4, 3, 2, 1, ...


Dalla foto non è chiaro, ma questo qui sopra (trovato in vendita alla Comet) non è un normale DVD.

Situazione: state allegramente girando per gli scaffali quando vi imbattete in questa buffa confezione smilza; sorvolando sul filmaccio di turno contenuto, notate il prezzo abbastanza basso per un titolo da poco uscito in vendita.
Al che vi viene in mente una parola: bazza!

Poi guardate meglio e leggete in retro della confezione: il DVD qui contenuto, una volta aperto, sarà leggibile per 48 ore passate le quali lo dovrete buttare via, causa ossidazione del supporto stesso. Voi riguardate il prezzo.
Al che vi vengono in mente due parole.
Prima parola:stupro.
Seconda parola:A-NA-LE!

Gi-e-sù.
Constatato che chi mette i prezzi alla Comet ha delle carenze d'affetto anche serie, mi sfugge il senso di immettere nella grande distribuzione un prodotto che - già sovranamente stupido di suo - è stato pensato per i videonoleggi.
Salvo che il piano non sia fregate i tordi che lo comprano, se lo guardano, lo mettono via e dopo un anno scoprono che non funziona più. Però mi sembra un eccesso di fiducia nella stupidità umana (e lo dice uno che di fiducia in merito ne ha parecchia).

Vera chicca l'angolino catch-eye (nella foto non si vede) che definisce il prodotto come "DVD IRRIPETIBILE!". Il parto di un genio del marketing e della comunicazione pubblicitaria, lo riconosco.

----------

0 commenti: